logo


  1. Savino Rispondi
    L'onore di ricoprire cariche pubbliche per il proprio Paese non può più essere quantificato monetariamente da chicchessia. Non può tutto ridursi nel "quanto ti pagano per sederti su quella poltrona". Siamo pieni di problemi fino alla cima dei capelli per fossilizzarci su questioni di rancore ed invidia sociale.
  2. michele zazzeroni Rispondi
    Mi chiedo davvero sinceramente: ma come è possibile che vi siano esponenti politici che, come in questo caso, per puro fine di polemica politica, rilascino dati ed argomentazioni falsi? Quando mai la buona politica e i buoni politici metteranno a tacere finalmente questa cattiva politica? Oppure bisogna giustificare tutto, abbuonare tutto? E' davvero normale in una democrazia iniettare nel dibattito dati e argomentazioni false, fare promesse elettorali inverosimili, buttarla sempre in caciara?
    • Pier Giorgio Visintin Rispondi
      Posso solo essere concorde con Michele Zazzeroni . Aggiungo che manca da parte dei media (diciamo i giornalisti) una vera cultura della veridicità di quanto si scrive e/o si dice in pubblico od al pubblico. E questo lo ritengo grave perchè fomenta solo il livore polemico.