logo


  1. Henri Schmit Rispondi
    Condivido l'amara critica dell'autore circa l'assenza della questione abitativa dai programmi elettorali e dal dibattito pubblico. In UK e in F il tema è in alto alle agende politiche. Non mi convince tuttavia il punto programmatico di L&U citato nell'articolo perché assomiglia troppo al soli fumo poco concreto. La triste e largamente incomprensibile realtà dell' ALER (vivo in Lombardia) non ispira grandi speranze. Penso che sarebbe primordiale rendere il settore immobiliare e residenziale più trasparente e più liquido. L'opacità è la matrice perfetta del clientelismo, degli abusi e dell'inerzia.