logo


Rispondi a Henri Schmit Annulla risposta

1500

  1. Henri Schmit Rispondi
    Chiaro e illuminante: il dato della disoccupazione è pessimo, quello della non-occupazione, catastrofico. Quella dei giovani è solo un epifenomeno, particolarmente doloroso. Guai a chi pensa dover risolvere quest'ultimo problema separatamente. Con tutti i fattori economici (investimenti, PIL, crescita, occupazione, etc.) invariati, degli incentivi a favore del lavoro dei giovani hanno solo un effetto negativo sull'occupazione dei più anziani (invece di assumere o dare un incarico a un anziano con esperienza assumo un giovane che mi costa doppiamente meno). L'unica soluzione (per tutti i parametri dell'occupazine) è di favorire, se necessario incentivare, l'investimento.