logo


  1. Carmelo Cali Rispondi
    Sicuramente Rouhani e' un'opzione migliore per l'Occidente e per gli iraniani comparata a quella dei conservatori teocratici o dei guardiani della rivoluzione ma temo sia un errore interpretarla come riformista. Rouhani e' un tradizionalista moderato che ha un accordo tattico e realista con i riformisti. Ha duramente negoziato l'accordo sul nucleare, non garantisce i controlli concordati che ne sono parte, continua a finanziare milizie sciite nella regione per assicurarsi l'egemonia, non ha affrontato i problemi di efficienza nella raffinazione petrolifera che incidono sulla risposta alle variazioni di prezzo e che avrebbero potuto rendere evitabile il ricorso al nucleare . Ci sono problemi economici che non si potevano risolvere con le attese derivanti dall'accordo nucleare. Alcuni derivano dalla disastrosa gestione Ahmadinejiad ma altri sono problemi di capacità o produttività che Rouhani avrebbe dovuto affrontare: auto e estrazione minerali per esempio.