logo


  1. Alberto Lusiani Rispondi
    Segnalo che per me non funzionano i link dell'articolo: http://pubs.aeaweb.org/doi/pdfplus/10.1257/jep.8.1.1651994 http://citeseerx.ist.psu.edu/viewdoc/download?doi=10.1.1.418.550&rep=rep1&type=pdf2005,%20https://global.oup.com/academic/product/the-production-of-knowledge-9780199288533?q=william%20starbuck&lang=en&cc=it#2006 http://www.economic-policy.org/62nd-economic-policy-panel/a-tale-of-two-metrics-research-assessment-vs-recognised-excellence/%20e%20http://economicpolicy.oxfordjournals.org/content/31/88/611 L'articolo pero' e' molto interessante come anche le referenze elencate nella versione su voxeu.org.
  2. IC Rispondi
    In Italia l'approccio a ogni metodo cela furbizie, Ad es il numero di pubblicazioni non dovrebbe far passare in seconda linea la qualità. Aggiungasi che il numero minimo di pubblicazioni per certe discipline è inferiore a quello di discipline similari con tematiche e metodologie spesso sovrapponibili come nel settore degli studi aziendali
  3. Marco Trento Rispondi
    A ma sembra un sistema del tutto assurdo e arbitrario. Il sistema è tarato sui dipartimenti americani. Un dipartimento è "definito “leading”, [se] è formato da membri di quelli che sono considerati i migliori dipartimenti americani". Considerati "migliori" da chi? La qualità dei dipartimenti americani quindi è eccellente a prescindere? La qualità americana non è non dimostrata attraverso la valutazione, ma presa come come metro della valutazione stessa. Ma che razza di sistema valutativo "oggettivo" sarebbe questo? È totalmente arbitrario, alla radice.
    • Marco Simonetti Rispondi
      Per esprimersi nel merito bisognerebbe leggere nel dettaglio il metodo, cosa che non ho fatto. Mi sento però di commentare che la valutazione della ricerca dovrebbe cercare di considerare il problema dell'utilità della ricerca, almeno di quella parte che non riguarda le basi. La valutazione della ricerca da parte del mondo della ricerca mi pare debba essere in ogni caso un capitolo soltanto, e non tutta la valutazione.