logo


  1. Alessandro bellavista Rispondi
    Gravissimo il modo con cui profumo ha gestito l'universita'. E' stata buttata al vento l'occasione per eliminare le parti piu' aberranti della legge gelmini. Con le abilitazioni si è creato un sistema che produrrà illusioni, perché non ci saranno le risorse per assumere tutti gli abilitati. L'Anvur è un mostro dominato dalla politica e da interessi lobbistici.
  2. stefano monni Rispondi
    Credo che l'intervento del governo sulla scuola e sull'università rispecchi la logica che sottende tutta la politica nazionale ed internazionale da un po' di anni e cioè una politica interessata ed attenta ad una riduzione della spesa pubblica che ha riguardato, poveri noi, anche la sanità pubblica. Tutto questo con il benestare delle istituzioni europee sovranazionali. Il ragionamento alla base di questo attacco alla spesa pubblica è tutto condensato in una gigante falsità: l'alto livello della spesa pubblica è la causa dell'ingente debito pubblico. Se si analizzano attentamente fatti e dati, la realtà è che il debito pubblico del nostro Paese è addebitabilmente contabilmente alla riduzione delle entrate pubbliche e a quella della ricchezza nazionale che rappresenta il denominatore del rapporto debito/PIL tanto caro all'UE. Questa enorme falsità ci sta costando a tutti noi in termini di smantellamento del Walfare State. Che dire! Non ho ulteriori commenti al riguardo.