logo


  1. ms Rispondi
    Bel titolo. Trovandomi in Italia, evoca una ricetta di cucina: cervello fritto con la retìna. Non è ironia, ma solo l'effetto del contesto socioculturale sulla accessibilità dei significati della parola "cervello". L'accessibilità del senso figurativo o di quello concreto non dipende solo dalla situazione e pragmatica del discorso, ma sopratutto dal contesto socioculturale. Un ricercatore italiano tornato in Italia da pochi mesi avverte l'eccezionale l'enfasi sul cibo (e sul concreto) di tanta cultura popolare italiana (rispetto a contesti accademici internazionali). Dall'Expo alla stampa alla vita quotidiana, tutti in Italia parlavano e parlano di cibo. Così il cervello come metafora (di intelligenza, curiosità, volontà di conoscere), è penalizzato dalla cultura locale rispetto al cervello come alimento. Il dubbio: Master&Back suona allettante (incentivo monetario...), ma... "Back to what?" Se il cervello è partito solo per una "esperienza incentivata", allora sarà lieto di tornare a mangiare cervello fritto con la retìna (rientrare nei gruppi, reti, etc.). Ma se il cervello è partito in cerca di "food for thought" non disponibile in loco, che cosa torna a fare? Lo stesso incentivo monetario (ipotesi) ricopre ruoli diversi a seconda della motivazione che spinge il soggetto a partire. M. Troisi diceva "tenimmo 'o sole, tenimmo 'o mare" (non "tenimmo 'a pizza e 'o mandulino). Altri: "chi tiene 'o mare e 'o sole, non tiene niente" (P. Daniele). Reti o soli?