logo


  1. Salvatore Ricca Rosellini Rispondi
    Non aspettate i dati di mortalità e le meta-analisi. Mettetevi il camice. Siamo tutti d'accordo sugli stili di vita sani ed il loro potenziale nella cura delle malattie del fegato. Ma questi nuovi farmaci per l'epatite C fanno davvero la differenza. I pazienti più gravi devono essere curati ora, senza aspettare che i loro dati di mortalità compongano le statistiche e le future meta-analisi. Gli epidemiologi si mettano il camice, scendano negli ambulatori e vedano cosa accade dopo solo pochi mesi di cura. Per noi, che seguiamo queste persone malate da oltre trent'anni e per i malati pare proprio un miracolo... Una vera rivoluzione terapeutica.