logo


  1. Darjo Rispondi
    Bisogna assolutamente togliere l'obbligatorietà dell'assistenza dell'avvocato. Questa è la prima riforma da fare!
  2. Marco Meneghello Rispondi
    Non credo che il problema sia causato da chi, a ragione, chiede giustizia, ma piuttosto da chi, essendo in torto, resiste. Negli altri paesi chi è in torto non ha convenienza a resistere in giudizio, perché gli verrebbe costare di più. In Italia accade il contrario. Chi è in torto ha tutta la convenienza a resistere ad oltranza, perché comunque alla fine o non paga o paga meno del dovuto. Fino a quando si punterà il dito contro chi, avendo la ragione dalla propria parte, chiede giustizia, non ci sarà mai una soluzione a questo problema. Bisogna punire chi resiste a pur avendo torto. Solo allora le procedure obbligatorie di ADR avranno un senso.
    • ANDY Mc TREDO Rispondi
      Perfettamente d'accordo. Inoltre, data la ormai elevata scolarità (almeno teorica) degli italiani, eviterei l'obbligatorietà dell'assistenza forense...