logo


  1. Dario Rispondi

    L'aumento di Capitale è di 7,5 Miliardi. Numero di azioni emesse e prezzo sono una funzione dell'ammontare complessivo. Ci sono diverse combinazioni di prezzo x N azioni per arrivare a 7,5 miliardi, ovviamente. Il consorzio di garanzia interviene in caso di mancata sottoscrizione, quindi sottoscriverà un certo numero di miliardi ( se poi succederà) e si presuppone che il diritto sarà a zero , indipendentemente dal prezzo di aumento. La parte non sottoscritta, considerata in miliardi, è uguale indipendentemente dal numero di azioni moltiplicato il prezzo. E' ovvio che il consorzio avrà una quota maggiore della società se molti azionisti decideranno di non sottoscrivere, ma non ha a che fare col prezzo. Il ragionamento ha piuttosto a che fare con la bontà dell'aumento e con la fiducia che gli azionisti sono disposti ad accordare ad una società.

  2. luca Rispondi

    Mi spiace ma la tesi parte da un ipotesi forte: certezza dell'intera sottoscrizione dell'aumento di capitale. In caso di mancata sottoscrizione o parte dell'aumento di capitale il consorzio di garanzia si troverebbe a sottoscrivere una partecipazione di Unicredit molto diversa a seconda dei due casi. Sottoscrivendo ad esempio 4 azioni ogni una esistente avrebbe circa l'80% di Unicredit altrimenti il 33%. Agli azionisti che non sottoscrivono rimane dunque una quota parte dei futuri utili da spartirsi molto diversa. Dato che a priori non so se il mercato deciderà di sottoscrivere le nuove azioni e a quale costo totale ovvero prezzo diritto più prezzo di aumento, un'ipotesi o l'altra cambia le carte in tavola. Nel caso di Bpm, appena verificatosi i diritti sono andati a zero, dunque, prezzi delle nuove azioni diverso avrebbero cambiato la struttura dell'azionariato e anche l'utile per azione. Il prezzo dell'aumento di capitale è frutto di una contrattazione tra le banche garanti e la società (in questo caso Unicredit). Quel prezzo indica in cambio di quanta parte della società e quindi di futuri utili il consorzio di garanzia è disposto a assicurare un intervento diretto..