logo


  1. Mariano Mamertino Rispondi
    Una “delegazione italiana” sarebbe in partenza per gli Emirati Arabi? Notizia di questi giorni: Etihad ha acquisito Darwin Airlines che diventera' Etihad Regional il prossimo anno. Questo dovrebbe dirla lunga sul tipo di strategia che la compagnia di Abu Dhabi sta adottando e che, siceramente, a me sembrerebbe gia' in partenza incompatibile con il mantenimento di Fiumicino come hub.
  2. Guest Rispondi
    Una “delegazione italiana” sarebbe in partenza per gli Emirati Arabi? Notizia di questi giorni: Etihad ha acquisito Darwin Airlines che diventera' Etihad Regional il prossimo anno. Questo dovrebbe dirla lunga sul tipo di strategia che la compagnia di Abu Dhabi sta adottando e che, sinceramente, a me sembrerebbe gia' in partenza incompatibile con il mantenimento di Fiumicino come hub.
  3. Amegighi Rispondi
    Se devo confessare, dopo aver letto il suo chiarissimo (per un emerito ignorante in materia economica come me) articolo, ho avuto la nausea e la irresistibile voglia di andare fuori e gridare sconcezze all'indirizzo di chi abbiamo mandato (pubblici e privati) a dirigere il Paese. Peccato che questi dati e fatti che Lei ha chiaramente esposto, rimangano sempre e comunque confinati ad una ristretta cerchia di persone moderate, dalle idee politiche differenti, ma sempre pronte a discutere pacatamente i vari punti di vista, cercando in essi la positività piuttosto che sempre e comunque la negatività a prescindere. Forse anche per questo ci siamo cacciato nell'angolo da cui non riusciamo ad uscire.
  4. Ivano Zatarra Terzo Rispondi
    Cos'è che veramente frena la ripresa di Alitalia? Una malaugurata gestione che per decenni (praticamente sin dalla sua nascita) l'ha vista e pensata come una sorta di serbatoio politico, elettorale e sociale? Perché è rimasta sola e grande tra altri grandi che nel frattempo hanno preso le "misure alla crisi" e si sono organizzati in altro modo? Quanto hanno influito le scelte della sua dirigenza (perché sostanzialmente di questo si tratta)? Cosa hanno sbagliato o non hanno visto? Cosa rende il loro piano industriale così diverso dagli altri e quindi, visti gli effetti, così meno credibile?